Page images
PDF
EPUB

DEI DANNI

DEL SODDISFACIMENTO

E RELATIVE BASI DI STIMA

AVANTI I TRIBUNALI CIVILI

DISSERTAZIONE

DI

MELCHIORRE GIOJA

AUTORE

DEL TRATTATO DEL MERITO

E DELLE RICOMPENSE,

.

L'invendicata ingiuria
Chiama da lungi le seconde offese.

SALVATOR ROSA.

Томо І.

MIL ANO

PRESSO GIO. PIROTTA STAMPATORE-LIBRAJO

in Santa Radegonda n.° 96%.

SETTEMBRE 1821.

[ocr errors][merged small]

Neque cuiquam mortalium injuriæ suæ parvæ videntur : multi eas gravius æquo habuere ; sed alia aliis licentia est P. C. Qui demissi in obscuro vitam agunt , siquid iracundia deliquere, pauci sciunt ; fama atque fortuna eorum pares sunt: qui, magno, imperio præditi, in excelso ætatem agunt , eorum facta cunctis mortalibus novere. Ita in maxuma for.. tuna minima licentia est : neque studere neque odisse, sed minume irasci decet : quae apud alios iracundia dicitur , ea in imperio superbia atque crudelitas ap

pellatur.

SALLUSTIO , De Bello Catilinario.

PREFAZIONE,

M'accingo a discutere un argomento che

sebbene vecchio come la specie umava, presenta tuttora inestricabili difficoltà. Le iugiurie , i danni, il soddisfacimento si ricovano tutti i giorni, e sono tuttora jucerte le basi per calcolarli.

Esaminando con occhio attento le imperfezioni di quanto è stato fatto , si risvegliano talvolta idee che conducono a migliorarlo ; quindi gli errori delle generazioni, passate riescono così ntili al legislatore come la storia de' naufragj al marinajo.

I. La sapienza romana non ha lasciato sopra questo argomento veruna massima degna di levare in ammirazione la posterità. Giusta l'editto del pretore , come a tutti è noto , l'offeso giurava che , . piuttosto di soggiacere a tale ingiuria , avrebbe amato meglio di perdere tale somma. A questa esposizione del risentimento o dell'interesse il giudice apponeva quelle modificazioni che gli dettava il capriccio, ed ecco l'affare ultimato.

La speditezza del metodo lo fece prevalere in onta de' suoi inconvenienti , e quando dopo i secoli d'ignoranza tornarono alla luce le leggi romane, quel metodo fu ristabilito con esse, e tuttora è accolto con rispetto da più nazioni europee.

II. I legislatori de' popoli barbari , come che abbiano approvato l'uso del giuramento nelle cause civili e criminali, pore nol chiesero all'ingiuriato a conferma de'pretesi dappi; e ju caso di dubbio, al giudizio di persone probe ne rimisero la decisione.

Col doppio scopo di torre al giudice ogni occasione d'arbitrio, all'ingiuriato ogni occasione d'inganno, fecero que' legislatori ogni sforzo per prevedere ed indicare tutti i casi possibili

. Ma quello spirito d'esattezza e proporzione che è ammirabile nel suo principio, resero ridicolo colle loro minutezze. Essi yollero nominare le parole che riuscivano più offensive, specificare tutti i punti più minuti del corpo, che potevano essere colpiti da ferite , indicarne l'estensione e la profondità in pollici e linee , e porvi sott'occhio, quasi come io un trattato d'anatomia , ossa , tendini , muscoli, vene , nervi e cartilagioi.

In generale, giusta il metodo de Germani, attestato da Tacito, ciascun delitto fu a pena pecuniaria sottomesso , parte della quale toccava al re come oltraggiato nella pace violata, parte all' ingiuriato od a' suoi parenti.

i

« PreviousContinue »