Il Mediatore: giornale settimanale politico, religioso, scientifico, letterario, Part 1

Front Cover
Carlo Passaglia
Tipografia del Mediatore, 1866
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 121 - Sì che le pecorelle che non sanno , Tornan dal pasco pasciute di vento, E non le scusa non veder lor danno. Non disse Cristo al §uo primo convento : Andate e predicate al mondo ciance; Ma diede lor verace fondamento : E quel tanto sonò nelle sue guance, Sì ch' a pugnar per accender la fede Dell' evangelio fero scudi e lance.
Page 114 - ... lo suo diletto la sposa di colui ch'ad alte grida disposò lei col sangue benedetto, in sé sicura e anche a lui più fida, due principi ordinò in suo favore, che quinci e quindi le fosser per guida.
Page 112 - Christi fidelibus est, sanctam Apostolicam Sedem, et Romanum Pontificem in universum orbem tenere primatum, et ipsum Pontificem Romanum successorem esse beati Petri, principis Apostolorum, et verum Christi Vicarium, totiusque Ecclesiae caput, et omnium Christianorum patrem ac doctorem existere ; et ipsi in beato Petro pascendi, regendi ac gubernandi universalem Ecclesiam a Domino nostro Jesu Christo plenam potestatem traditam esse ; quemadmodum etiam in gestis oecumenicorum Conciliorum et in sacris...
Page 44 - Ed io con orazione e con digiuno, E Francesco umilmente il suo convento. E se guardi al principio di ciascuno, Poscia riguardi là, dov' è trascorso, Tu vederai del bianco fatto bruno.
Page 140 - Lo maggior don, che Dio per sua larghezza Fesse creando, e alla sua bontate Più conformato, e quel ch'ei più apprezza, Fu della volontà la libertate, Di che le creature intelligenti, E tutte e sole, furo e son dotate. Or ti parrà, se tu quinci argomenti, L...
Page 100 - ... nvidia tanto pianta, produce e spande il maladetto fiore c'ha disviate le pecore e li agni, però che fatto ha lupo del pastore. Per questo l'Evangelio ei dottor magni son derelitti, e solo ai Decretali si studia, sì che pare a
Page 40 - Venne Cephas , e venne il gran vasello Dello Spirito Santo , magri e scalzi Prendendo il cibo di qualunque ostello : Or voglion quinci e quindi chi rincalzi Li moderni pastori , e chi gli meni , Tanto son gravi , e chi dirietro gli alzi . Cuopron de...
Page 805 - Vostra , che noi ci rivolgiamo alla sua pietà e religione, esortandola con paterno affetto a far cessare le sue armi da una guerra, che senza poter riconquistare all'impero gli animi dei Lombardi, e dei Veneti, trae con sé la funesta serie di calamità che sogliono accompagnarla, e che sono certamente da Lei abborrite, e detestate. Non sia discaro alla generosa nazione tedesca che noi la invitiamo a deporre gli odi...
Page 74 - Qui aliter, quam praesente parocho vel alio sacerdote, de ipsius parochi seu ordinarii licentia, et duobus vel tribus testibus matrimonium contrahere attentabunt: eos sancta synodus ad sic contrahendum omnino inhabiles reddit, et huiusmodi contractus irritos et nullos esse decernit, prout eos praesenti decreto irritos facit et annullat.
Page 120 - Sì sotto te, che nessuno ha podere Di trarre gli occhi fuor delle tue onde! Ben fiorisce negli uomini il volere; Ma la pioggia continua converte In bozzacchioni le susine vere. Fede ed innocenzia son reperte Solo ne' parvoletti; poi ciascuna Pria fugge, che le guance sien coperte.

Bibliographic information