Page images
PDF
EPUB

INTRODUZIONE

ALLO

STUDIO DELLA FILOSOFIA

INTRODUZIONE

ALLO

STUDIO DELLA FILOSOFIA

PER

VINCENZO GIO BERTI

EDIZIONE

risalla sulla seconda, riveduta e corrella dall'autore

l't sint illa vendibiliora, hæc uberiora
certe sunt.

Cic. De lin. 1, 1.

TOMO SECONDO

MILANO
PRESSO ERNESTO OLIVA EDITORE-LIBRAJO

1850

Phil 4115134

1859, queboy

CAPITOLO QUINTO

DELLA UNIVERSALITA SCIENTIFICA DELLA FORMOLA IDEALE.

ARTICOLO PRIMO.

Preambolo.

Che la formola ideale esprima nel modo più conciso tutto il reale e tutto lo scibile, e mostri la perfetta corrispondenza dell'uno coll' altro; che ogni cosa e concetto possibile ed escogitabile si riduca a qualcuno dei termini di quella, non ha d'uopo di essere provato dopo le premesse avvertenze. Non dee però sembrare in sulle prime egualmente agevole a definire, se non pur gli elementi disgregati del reale e del conoscibile , ma eziandio la loro composizione, si contenga nella formola ; e quindi, se la testura organica degli ordini speciali ed effettivi corrisponda allorganismo ideale e universale, e ne sia, per dir così, l'imagine e la derivazione. Il che, se la formola è legittima, dee pure verificarsi ; imperocchè ogni qual volta le sintesi parziali non fossero determinate dalla sintesi universale, mancherebbe la ragione della entità loro, e la formola sarebbe viziosa per difetto. Per compiere adunque lo schizzo intrapreso, m'è duopo fare una scorsa nel campo delle varie discipline, e riscontrare colla struttura ideale l'organizzazione loro propria. Mi ristringerò in ispecie alle scienze filosofiche, tra perchè sono il soggetto dell'opera, e perchè le loro attinenze colla formola sono più particolari e minute, dove che quelle degli allri rami si dilungano assai meno dai generali. Tuttavia, anche rispetto alle

« PreviousContinue »