La Civiltà cattolica, Volume 2; Volume 6; Volume 12

Front Cover
Civiltà Cattolica, 1884 - 23 pages
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 44 - un esimio filosofo francese (Mably) lo proponeva come un modello a chiunque studiasse di scrivere storia. Dalla parte delle cose che narra, è splendido testimonio dell'indipendenza del pensiero italiano, che, tra le torture della tirannide e il ferro degli assassini, qualora ardisca manifestarsi, sorge animoso, affronta il martirio, e si rende degno della corona degli eroi.
Page 50 - la teocrazia, il cesarismo, l'assorbimento dell'individuo nell'essere collettivo, come si chiami, o Chiesa, o Stato, o Papa, o Imperatore. > Abbiamo voluto riferire questo lungo brano della storia del De Sanctis, non per farne una confutazione, che è già stata fatta tante volte, ma per dare un saggio delle opinioni di questo scrittore, tanto più pericoloso per la gioventù, quanto
Page 261 - in occulto latere; obligare sibi homines, tamquam mancipia, tenacissimo nexu, nec satis declarata caussa: alieno addictos arbitrio ad omne facinus adhibere: armare ad caedem dextras, quaesita impunitate peccandi, immanitas quaedam est, quam rerum natura non patitur. Quapropter societatem, de qua loquimur, cum iustitia et naturali honéstate pugnare, ratio et veritas ipsa
Page 45 - bisogna andare guardinghi; a seguirlo senza sospetto nelle sue considerazioni ci vorrebbe una larga misura di buaggine o di astuto spirito di parte. > Uno scrittore, contro cui scaglia le folgori di quel suo stile gonfio e turgido, è il sommo Daniello Bartoli, forse perché
Page 291 - et benevolentiae Nostrae testem Vobis, Venerabiles Fratres, Clero populoque universo vigilantiae •vestrae commisso Apostolicam Benedictionem peramanter in Domino impertimus. Datum Romae apud S. Petrum die xx
Page 155 - tu sei pietra e sopra questa pietra io edificherò la mia Chiesa, e le porte dell'Inferno non prevarranno contro di lei. Ed
Page 273 - in regionibus, iisdemque catholici nominis, constitutum est ut, praeter coniunctas ritu civili, iustae ne habeantur nuptiae : alibi divortia fieri, lege licet: alibi, ut quamprimum liceat, datur opera. Ita ad illud festinat cursus, ut matrimonia in aliam naturam convertantur, hoc est in coniunctiones instabiles et fluxas, quas libido conglutinet, et eadem
Page 44 - fecero le due storie di fra Paolo Sarpi e del cardinale Pallavicini. L'opera del primo è libro unico nel suo genere, e straordinario a quei tempi, e dalla parte di ordinare i fatti ed esporli, un esimio filosofo francese
Page 44 - Porporato, che scrisse per isfatare e sbugiardare l'ipocrisia di fra Paolo? « Se potè il Pallavicini, egli dice, scrivere con più fioritura di stile, ed in questo avanzare il suo rivale, gli rimase gran tratto addietro nel modo di concepire il soggetto.
Page 49 - diritto naturale dell'uomo, e non privilegio di prete: sicché proprio della Riforma fu il secolarizzare la Religione. Il concetto opposto, fondato sull'onnipotenza della Chiesa o dello Stato, è il diritto

Bibliographic information